Saturday, July 21, 2018

Archive for the ‘i viaggi’ Category

ed ecco il Tibet..

Posted by Nomadpescara 22 - marzo - 2011

Riflessi della mente
in alto tra le nuvole dove l’aria è rarefatta c’è un popolo da scoprire per imparare a vivere.
Cinzia
tibetweb-1

Pubblichiamo con grande gioia questo racconto di Nicola e Maria Genovesi.

Tra yak e nomadi sul Kailash per cerebrare la nascita del Buddha e compiere i 53 Km del circiuto rituale del Kora salendo sino ai 6.300 m. del passo di Drola-La.
Un cammino da fare almeno una volta nella vita.

Nelle solitarie e desolate pietraie himalayane c’è un curioso mercato:
“puoi barattare il vortice della vita con una beatitudine senza confini”
parole pronunciate mille anni fa da Milarepa, il più grande eremita e poeta mistico nella Leggi tutto »

sorprendente meta di un viaggio…

Posted by Nomadpescara 10 - settembre - 2010

… e a settembre arriva il racconto di Manuela and Co.

Berlino…l’idea è nata così,  pensando a dove saremmo andati questo Agosto.
Non è una meta originale, nè esotica né avventurosa…avevamo da tempo però il desiderio di iniziare a conoscere le grandi capitali d’Europa…
E’ stato uno dei viaggi più belli che potessimo pensare…e si , parlo di Leggi tutto »

il Salto Angel… scomodo

Posted by Nomadpescara 4 - ottobre - 2009

lagunita di Canaima

lagunita di Canaima

IN FUORISTRADA
Prendiamo la strada asfaltata che porta alla Ciudad Bolivar passando attraverso piccoli paesi caratteristici come Santa Lucia e Santa Teresa, cominciando a salire fino ad arrivare ad Altagracia de Orituco a più di 1000 mt. di altitudine poi la piana e la giungla ci inghiottono fino ad arrivare alla Ciudad Bolivar. Dopo aver attraversato il maestoso ponte Angostura sul Rio Orinoco ci dirigiamo verso Ciudad Pilar seguendo l’autostrada esterna che circonda la capitale di questo stato. Questa rotta costeggia le miniere di ferro di Cerro Bolivar fino ad arrivarte alla Paragua. La Paragua é una città al bordo del fiume che porta lo stesso nome, é molto antica (1770) ma siccome attualmente non ha un ordine amministrativo è molto trasandata e sporca (un vero peccato perché si trova all’interno di una riserva forestale). Comunque questo posto ci permette di effettuare un ultimo rifornimento di benzina ed immediatamente dopo ci imbarchiamo sulla chiatta che attraversa il  fiume con altri veicoli della zona. Impieghiamo circa 20 minuti. Questa strada é molto trafficata da commercianti e minatori per l’alta estrazione di diamanti e oro ed inoltre per gli allevamenti, l’agricoltura e la raccolta del legno.
Prepariamo il nostro primo campo a circa 10 km. dal fiume attraversato Leggi tutto »

il Salto Angel… comodo

Posted by Nomadpescara 2 - ottobre - 2009

il racconto comodo….

la cascata più alta del mondo

la cascata più alta del mondo

L’idea nasce, seduti attorno ad un tavolino di un caffè, sfogliando una brochure di viaggi.
La domanda è: “come si arriva a CANAIMA?”
Poi, di seguito, la sfida che ci prende sempre e che ci fa illuminare gli sguardi.
Nomad parte con le ricerche di informazioni e conoscenze, il viaggio inizia da qui.
L’impresa appare difficile ed ostica in quanto tutte le agenzie ed i tour operator contattati ci ripetono che per arrivare nel Parco Nazionale di Canaima bisogna per forza acquistare un pacchetto vacanza e che l’unico mezzo per raggiungere il salto più alto del mondo, “il salto ANGEL”, è l’aereo.
La necessità è quella di fare un sopralluogo, quindi alcuni di noi decidono per il pacchetto da acquistare sul posto ed altri invece… Leggi tutto »

LIBIA 09/10

Posted by Nomadpescara 29 - settembre - 2009

Si…  si viaggia, siete pronti?

morbida sabbia
morbida sabbia

LIBIA

LAGHI e AKAKUS 2009/10
28 dicembre  9 gennaio

Il Programma:

28 dicembre Partenza da Genova con Motonave Carthage.

29 dicembre
Sbarco a Tunisi, dogana e trasferimento via asfalto a Gabes. Notte in Hotel.

30 dicembre
Colazione e via asfalto alla frontiera di Ras Jadir e dopo le formalita doganali    raggiungeremo Gharyat per la cena. Campo.

31 dicembre
Colazione e via fino a Birak dove incontreremo la nostra guida e subito sabbia. Primo bivacco sulle dune a Bir Okla. Super cenone di fine anno.

1 gennaio
Dopo la colazione ci dirigiamo verso i laghi di Gabron, Um El Ma, Mandara… Campo ai laghi.

2 gennaio Dai laghi verso l’Akakus e campo tra le dune.

3 gennaio
Akakus e campo tra le dune

4 gennaio
Akakus e campo tra le dune

5 gennaio Lasciamo l’Akakus e puntiamo verso Nord su asfalto. Ultimo campo sulla sabbia

6 gennaio
Raggiungiamo Garyan e l’hotel per la cena.

7 gennaio
Kairouan in Tunisia e Hotel.

8 gennaio
Kairouan, Tunisi e la Goulette. Partenza con Motonave Carthage.

9 gennaio
Arrivo al Porto di Genova.

per info contattaci

le iscrizioni dovranno pervenire entro il 31 ottobre con la scheda personale, due foto, il passaporto e i documenti del veicolo, tutto per ottenere il visto d’ingresso.

MagicaTurchia2

Posted by Nomadpescara 8 - settembre - 2009

da Goreme a Urgup 68 km. di mondo fantastico

da Goreme a Urgup 68 km. di mondo fantastico

…segue

Arriviamo e di fianco alla pista dell’aeroporto c’è un grande parco giardino da dove si alzano profumi di arrosto e dal cielo evoluzioni della pattuglia aerea acrobatica turca. Ci sentiamo accolti in pompa magna. La ricerca del camping non è macchinosa, è segnato lungo la strada; è un camping comunale in prossimità dei giardini e degli orti di periferia; è gratuito; ha le prese per la luce, colonnine con vasca per l’acqua e bagni puliti. Un poliziotto ci apre il cancello scorrevole e ci fa accomodare, poi ci comunica che ci sono degli altri italiani con un camper, ringraziamo e ci rilassiamo un pò, ecco che si avvicina a noi un uomo brizzolato, sorridente, con un toscano in bocca, Leggi tutto »

MagicaTurchia 1

Posted by Nomadpescara 8 - settembre - 2009

"i camini delle fate"

"i camini delle fate"

dal 15/8 al 29/8
è il 15 agosto e sono le 6,00 di una splendida mattina con direzione Turchia.
Sul contachilometri del nostro Toyo HDJ80 ci sono 261826 km.
Ultimo controllo al CB, Michele è soddisfatto dei suoi vetri puliti, si parte.
Con noi viaggia l’equipaggio Di Nicola su  Toyo hi lux PickUp.
Sull’autostrada per il sud non c’è molto traffico, arriviamo al porto di Bari alle 10,00.
Ritiriamo i biglietti prenotati su internet e ci imbarchiamo alle 12,00, per un passaggio ponte verso Igoumenitsa, su una nave cargo della Ventouris Ferries. Sbarchiamo alle 01,05 del 16/8 e ci avviamo verso Ioannina. Felice sorpresa c’è l’autostrada e Leggi tutto »

diario Libia07 seconda parte

Posted by Nomadpescara 20 - luglio - 2009

Akakus

Akakus

…segue

1 gennaio 2008 compio 45 anni
ore 7,00 sveglia, si preannuncia un inizio faticoso, bisogna uscire dal buco. Smontato il campo iniziano le manovre, abbiamo lasciato la macchina di Fagnani sul pianoro perché sarebbe stato troppo lungo farla uscire e poi non c’era posto. Orazio sgonfia le gomme, Michele e le guide no.
Orazio è uscito al primo tentativo, gli altri Leggi tutto »

diario Libia07 prima parte

Posted by Nomadpescara 20 - luglio - 2009

a zonzo nel Murzuk

a zonzo nel Murzuk

LIBIA dal 22 dicembre 2007 al 7 gennaio 2008

Sono le ore 7,00 del 22 dicembre, c’è ghiaccio.
L’alba è bellissima e il suo riflesso rosa ancora permane su tutte le cose.
Km. 237372  sul contachilometri del nostro Toyo HDJ80.
Porto in questo viaggio una grave ferita al dito medio della mano destra, ho dei punti di sutura che dovrò rimuovere tra 8 giorni chissà dove.
Siamo partiti alle 8,00 e forzando un po’ sull’andatura, due sole soste essenziali, siamo arrivati a Genova alle 14,30. Abbiamo un grande sonno.
Saliamo sulla Carthage della COTUNAV. Ci assegnano la cabina 334.
Si parte e sono le 17,50. La nave è prettamente tunisina, abbiamo una cabina da 4 ogni 2 persone, facciamo parte di un gruppo con altre 6 persone denominato Full monthy, Leggi tutto »

diario d’Islanda seconda parte

Posted by Nomadpescara 30 - maggio - 2009

tra mare e terra...il ghiaccio

tra mare e terra...il ghiaccio

…segue

Il 20/8 lo dedichiamo alla scoperta dei big foot che anche in città circolano in gran numero. Visitiamo il preparatore Bilabud BENNA che gentilmente ci mostra le varie soluzioni di modifica dei fuoristrada di tutte le marche. Scopriamo che ci sono tre soluzioni: base; media; hard. Il costo per la trasformazione varia dai 13.000,00 euro ai 29.000,00 euro e le case madri offrono la predisposizione alla trasformazione. Ci gongoliamo nell’esaminare una Musso in esposizione: dire che è un gigante  è dir poco, uno dei nostri ragazzi di 7 anni passa esattamente sotto la scocca. Le gomme posseggono due camere d’aria e Leggi tutto »

Powered by: Advansis.it